Giugno 13, 2019

E-motion graphics e corporate storytelling: il video di Poltrona Frau conquista il Muse Awards

“Lo stile si fa spettacolo” e conquista i giurati del contest internazionale Muse Creative Award: il video realizzato da Triplesense Reply per il Museo Poltrona Frau si è aggiudicato il premio Platinum nelle categorie Motion Graphics e Corporate.

Un doppio risultato che ci riempie di orgoglio. Per l’alto livello dei progetti e dei candidati in concorso, e le personalità presenti in giuria, d’accordo. Ma anche per l’indiscutibile fascino che esercita la Grande Mela, e questo festival della creatività a due passi dal MoMa e dal Metropolitan Museum.

Il video pluripremiato è parte di un progetto più ampio, di restyling e revisione strategica del sito Poltrona Frau, che ha visto per la prima volta l’accorpamento delle tre divisioni aziendali n un’unica piattaforma.
Nelle sezioni dedicate a Home & Office, Contract e Interiors in motion, Poltrona Frau racconta la propria filosofia dell’abitare intrinseca al concetto di “arredamento moderno”, la cultura del seating in spazi pubblici, e lo stato dell’arte dei rivestimenti per ambienti di viaggio: tre sequenze di un unico storytelling.
Nuova sezione anche per la Pelle, materia prima d’elezione: un tool permette di navigare attraverso tutte le fasi di lavorazione della pregiata Pelle Frau®, mentre un video svela i segreti del raffinato concetto di Leathership™.

Fulcro del progetto, che ha visto al nostro fianco i colleghi di Open Reply per la parte backend, un customer journey rinnovato a livello di ogni singolo touchpoint, dagli originali tool che focalizzano le peculiarità unique selling del brand, ai contenuti video che regalano un’esperienza sempre più coinvolgente: l’arte delle immagini in movimento guida il visitatore alla scoperta del Museo Poltrona Frau, il luogo dove “Lo stile si fa spettacolo”, mentre un altro corto emozionale rivisita in 120 secondi gli oltre cent’anni di storia del brand, “una storia d’amore per la qualità e la bellezza”

Nuovo anche il site configurator, realizzato da Protocube Reply, che permette ai potenziali acquirenti di personalizzare il proprio oggetto dei desideri prima di accedere al booking funnel.
In generale, il look and feel del sito ricalca la combinazione armonica tra innovazione e tradizione, vera cifra identitaria di un brand che, nella sua storia ultrasecolare, ha saputo evolvere coniugando via via artigianalità e ricerca, sostenibilità e alta qualità, creatività e passione, 100% made in Italy e international flair.

www.poltronafrau.com
www.poltronafrau.com/it/museum

Credits: Executive Creative Director: Francesco Milanesio; Lead Art Director: Riccardo Albertazzi; Art Director: Andrea Gilardi; UX Designer: Laura Bisio; Lead Copywriter: Chiara Fissore; Technical Leader: Riccardo Campioni; FE Developer: Fabio Fierro, Luca Mezzatesta, Federico Elia e Massimiliano Caniparoli; Account & Project Manager: Sara Cucchi e Alessia Raffaele.

Maggio 16, 2019

Ogni oggetto di arredamento racconta una storia: online il nuovo sito di Cappellini

Cappellini è un nome emblematico nel firmamento dell’arredamento e del design. Un brand che esprime sapienza artigiana, ricerca, sfida e passione: made in Italy al suo meglio
Una tradizione da tramandare con cura. Anche nel design della nuova identità digitale: nuovo look & feel essenziale, nuovo layout mobile friendly, nuova architettura UX con main focus sui prodotti e nuovo menu di navigazione. Un progetto che abbiamo co-firmato con i colleghi di Open Reply, incaricati dello sviluppo back end.

Linea guida del progetto, un ripensamento della customer journeycome elemento differenziante, esperienza sempre più fluida e personalizzata, curata in ogni singolo touchpoint.
Un’esperienza capace, in ultima analisi, di tradurre nelle metriche digitali il linguaggio eclettico del design firmato Cappellini. Un linguaggio che parla di bellezza e di funzionalità, di emozioni e stile. Valori che abbiamo sintetizzato nel nuovo catalogo on line: oggetti e proposte di arredamento contemporaneo che coinvolgono ogni aspetto dell’abitare, dal settore residenziale privato a quello Contract B2B.

La scelta grafica, insieme alla declinazione multilingue, sottolineano il respiro internazionale di un’azienda i cui prodotti sono entrati nel catalogo del Museo d’Arte Moderna di New York.
Una vocazione globale già insita nel Dna di brand ed esaltata dalla direzione creativa e artistica di Giulio Cappellini, figura iconica di designer e talent scout. Autentico ambasciatore del made in Italy e dei suoi elementi distintivi: creatività, qualità e artigianalità, Giulio Cappellini è uno di quegli innovatori instancabili che spazzano via le frontiere geografiche e culturali con un sorriso, fedele alla certezza che il design “deve riuscire a far sognare le persone” e la sostenibilità sia un elemento imprescindibile nel nuovo modo di progettare e produrre.

Credits: Executive Creative Director: Francesco Milanesio; Lead Art Director: Riccardo Albertazzi; UX Designer: Laura Bisio; Technical Leader: Riccardo Campioni; FE Developer: Massimiliano Caniparoli, Luca Mezzatesta, Federico Elia e Fabio Fierro; Account & Project Manager: Sara Cucchi e Alessia Raffaele.

Febbraio 8, 2019

La Marmotta ha trovato la sua tana: Triplesense Reply firma una brand identity d’alta quota

Salendo da Sauze d’Oulx, lungo il sentiero che porta al Monte Triplex, si punta verso il crinale che separa l’Alta Valle di Susa dalla Val Chisone. Poco sotto la cresta spartiacque, a quota 2.420 metri, lo sguardo spazia dai contrafforti del Monte Chaberton alla vetta del Rocciamelone. Qui, a due passi dal cielo trafitto di costellazioni, gusto e bellezza trovano rifugio in una formula inedita di ospitalità in alta montagna: ristorante, cocktail bar, location per eventi, La Marmotta propone nuove e alte prospettive ai “cercatori di esperienze”.

Anche noi siamo saliti in questo Eden alpino, attirati dalla vicinanza etimologica di Triplex e Triplesense. E abbiamo lasciato una traccia firmando una strategia di comunicazione “chiavi in mano”: dall’analisi di mercato al brand positioning, dallo sviluppo del sito web alla produzione dei contenuti offline.

Il clou della sfida è stata la costruzione della brand identity: ossia il processo con cui si definisce la personalità di un marchio, mixando immagini e parole, colori e pattern fino a ottenere qualcosa di unico e inconfondibile. Un viaggio iniziato con un’accurata ricognizione benchmark e proseguito con la scelta del posizionamento e del tono di voce, la creazione del logo e del payoff e la stesura di tutti i contenuti testuali. Oltre, naturalmente, alla progettazione e allo sviluppo del sito web responsive e, dulcis in fundo, alla realizzazione art & copy di tutti i menu cartacei.

Il sito, in particolare, è stato concepito come un’originale playlist di esperienze, per rendere in pieno l’idea dell’offerta variegata e inedita rappresentata da La Marmotta nella geografia dei rifugi d’alta montagna. Impareggiabile la location, incastonata nel superbo panorama alpino, al confine con gli impianti sciistici della Via Lattea; unico lo stile architettonico, che sposa tradizione e modernità con largo impiego di materiali naturali, propri della filosofia Passivhaus; intima e raffinata l’atmosfera, che accoglie gli ospiti in un’oasi di calore e comfort assoluti, esaltati da dettagli pregiati e anticonvenzionali.

Comunicazione e design, ad alto livello.

Credits: Executive Creative Director: Francesco Milanesio; Lead Art Director: Riccardo Albertazzi; UI Designer: Giulia Giordano; Junior Art Director: Alice Carpignano; Lead Copywriter: Chiara Fissore; Copywriter: Patrizia Chiaramonte; Lead FE Director: Riccardo Campioni; FE Developer: Federico Elia; Project Manager: Ginevra Bozzola.

Febbraio 7, 2019

U GO by LEASYS: mobilità smart, sostenibile e condivisa in pochi, semplici click

La tua auto ha un costo di gestione anche se resta inutilizzata, dice Leasys. Vuoi guadagnare qualcosa quando non la usi? Bene, non tenerla ferma: “prestala” in cambio di un compenso a chi non possiede una vettura e desidera utilizzarla solo per il tempo che serve.
Semplice, vero? Permettete che vi presenti U Go: la nuova piattaforma social di car sharing, di cui abbiamo realizzato front end e analisi UX, firmando la creatività di design e contenuti, mentre i colleghi di Blue Reply si sono occupati dello sviluppo back end.

Intuitivo e divertente a cominciare dal nome, U Go integra soluzioni di car sharing tra privati e formule esclusive di autonoleggio, e risolve le esigenze di mobilità e risparmio in pochi, semplici click. Permette a chi possiede un’auto (U Go Player) di condividerla nei periodi di inutilizzo e a chi la sta cercando (U Go User), per poche ore o giorni, di trovarla subito, guidarla per il tempo concordato e restituirla.

Basta accedere al sito responsive o scaricare l’app e registrarsi. Creati i rispettivi profili, con foto e dati della vettura e periodi di disponibilità, Player e User vengono avvisati da una notifica quando l’offerta di noleggio incrocia una domanda.
Confermato il “match”, non resta che incontrarsi per la consegna delle chiavi. Terminato il viaggio e restituita la vettura, è possibile “socializzare” l’esperienza, condividendo un feedback che contribuirà a determinare la reciproca reputazione di Player e User.

Ma non è finita: U Go è presente anche sui canali social Facebook e Instagram con l’iniziativa “Condividi con U Go”. che prevede fino a 50€ in buoni Amazon per i Player che condividono l’auto e fino a 25 € per tutti gli utenti - sia Player che User - che ricevono una recensione positiva.

Il futuro dell’auto? La condivisione. Nella prossima stagione della mobilità, tra nuove tecnologie e nuovi modelli di business, in attesa dell’auto che si guida da sola, il car sharing sarà un indiscutibile protagonista.

Credits:Executive Creative Director: Francesco Milanesio; UX Designer: Silvia Ghezzi, Giulia Rosso; Art Director: Emanuele Zangirolami; Graphic Designer: Simone Cicchiello; Copywriter: Patrizia Chiaramonte, Andrea Omegna

Febbraio 4, 2019

IL DIGITALE È REALE. TRIPLESENSE REPLY PARTNER DEI TORINO DIGITAL DAYS.

Torino Digital Days, happy days. Dal 6 al 9 febbraio 2019, Torino ritrova il suo Dna autentico di capitale dell’innovazione, con un evento che coinvolge una vasta platea di attori del settore pubblico e privato, grandi aziende e realtà istituzionali. In programma, un fitto calendario di conferenze, laboratori, performance, mostre, workshop, ma anche di appuntamenti musicali, food & drink.

Per noi Triplesense Replier, i TDD saranno giorni “caldi”. Oltre a supportare l’evento in qualità di sponsor, infatti, condivideremo la nostra esperienza e il nostro know how aziendale con tre diversi interventi: mercoledì 6 Emanuele De Donno e Francesco Sica presenteranno “Customer Experience Design: sfide e soluzioni”; giovedì 7 Chiara Fissore e Jacopo Moretto racconteranno il processo creativo e lo “Human Centric Design” alla base della costruzione di un chatbot; infine, venerdi 8, Niccolò Magnani, Associate Partner di Triplesense Reply sarà tra i protagonisti del Main Event al Teatro Vittoria: insieme a Marco Magagnini, Partner di Data Reply, ci inviterà a esplorare la tecnologia rivoluzionaria del “Quantum Computing” e i suoi potenziali effetti sul marketing.

Al centro di tutto, il tema “Digital is real”. L’idea cardine è mostrare come le soluzioni digitali siano il cuore di una trasformazione che pervade i diversi settori del business e del lifestyle: design, food, intrattenimento, sport, mobilità, business, cultura, comunicazione.
Durante tutti i Digital Days sarà dedicato ampio spazio ad approfondimenti nei vari ambiti strategici: social media, 3D, realtà virtuale, fatturazione elettronica, blockchain, fundraising, gamification, influencer marketing, intelligenza artificiale.

Il clou sarà il Main Event di venerdì 8, quando il Teatro Vittoria aprirà le porte a professionisti e grandi aziende del mondo digitale per un confronto e una riflessione su quanto sia cambiato il nostro modo di vivere, di viaggiare, di informarci, di acquistare, di relazionarci. Su com’è possibile utilizzare le innovazioni digitali di processo e prodotto per creare efficienza, ridurre gli sprechi, recuperare competitività, abbattere barriere e accorciare distanze.
E per finire, tanto spazio per il networking. Al cuore del Main Event, infatti, come per tutti i Digital Days, c’è l’intento di avvicinare sempre di più le imprese, le istituzioni, i professionisti e i cittadini: tutti ugualmente attori e spettatori, tutti beneficiari della grande trasformazione digitale in atto.

Novembre 12, 2018

DESIGN THINKING FOR BUSINESS: OSSERVATO SPECIALE.

È ufficiale: da qualche settimana siamo diventati partner di “Design Thinking for Business”, iniziativa nata e cresciuta nell’ambito di Osservatori.net del Politecnico di Milano.
Laboratorio e community, l’Osservatorio è un collettore di dati, esperienze e punti di vista, alimentato dai principali fautori del Design Thinking come nuova metodologia di approccio alla trasformazione digitale in atto.

Per noi, Triplesense Repliers, sarà l’occasione di condividere e approfondire un know how che è parte integrante del nostro Dna aziendale, in un contesto di ricerca che comprende alcuni top player nazionali e internazionali dei più svariati campi: industry, pharma, energy, fashion, bank & insurance, IT, consulting.

Design Thinking for Business: ossia, costruire valore a lungo termine per le propria impresa, mediante un approccio innovativo e applicabile a contesti diversi: consulenza manageriale, trasformazione digitale, progettazione di esperienze digitali (UX/UI), sviluppo di nuovi prodotti e servizi.
Un approccio che abiliti ulteriore innovazione facendo leva sulla potenziale creatività dei singoli attori coinvolti.

E gli attori sono, siamo, tutti. Le aziende, alle prese con nuove sfide su campi di gioco che cambiano in continuazione; i clienti/consumatori, sommersi da un overload di informazioni e tecnologia pervasiva.

Di qui, la necessità di un approccio “olistico”: che consenta, da un lato di prendere decisioni rapide ed efficienti, e dall’altro di generare condivisione e benessere lungo tutta la catena degli stakeholder. Il termine “design”, originariamente evocativo di un oggetto concreto e finito, è oggi inteso nella sua accezione più ampia, che comprende tante fasi di un processo equilibrato.
Detto in altre parole, Design Thinking definisce una serie di azioni che mirano a risolvere problemi complessi con la creatività e il metodo analitico della ricerca scientifica, sintetizzabili nei cinque verbi: Empatizza, Definisci, Crea, Prototipa, Testa.

Luglio 24, 2018

COMAU SCEGLIE LA COMUNICAZIONE DIGITALE DI TRIPLESENSE REPLY.

Cosa cerca un’azienda globale, leader in tecnologia innovativa, al momento di scegliere una collaborazione per la propria comunicazione digitale? Cerca un partner all’avanguardia: per brevità, Triplensense Reply.

Così, concluso il pitch creativo, COMAU ci ha affidato il doppio incarico di maintenance del sito corporate e di creazione di contenuti editoriali per raccontare progetti speciali.
Piccola nota lessicale: dire “progetto speciale”, nel linguaggio di un brand titolare di oltre 650 brevetti, significa passeggiare in scioltezza nel futuro dell’automazione industriale e delle sue infinite possibilità applicative. Un’esperienza premiante da tutti i punti di vista, non solo professionale.

La prima sfida, per il nostro team, ha coinciso con Automatica 2018, Salone internazionale dell’automazione robotica che si svolge a Monaco di Baviera.
In occasione dell’evento, abbiamo creato una campagna in tre fasi: teaser, live e follow up, per accompagnare sui canali social di COMAU la presentazione del nuovo rivoluzionario MATE. Si tratta del primo esoscheletro indossabile come una “seconda pelle”, progettato con un design ergonomico che non richiede motori, congegni elettronici o batterie deperibili.

In parallelo, abbiamo inaugurato la gestione strategica e creativa del canale Facebook di e.DO, il nuovo robot antropomorfo, esempio concreto dell’approccio HUMANufacturing che rappresenta uno dei pilastri della filosofia industriale di COMAU.

e.DO, infatti, ha una versatilità tale da soddisfare gli utenti professionali, il mercato consumer e il settore educational; le sue componenti hardware e software open source incoraggiano lo sviluppo e la condivisione di applicazioni. Insomma, abbiamo scoperto che e.DO ha un feeling “social” innato: per questo, uno dei primi post, dedicato alla community di sviluppatori, sottolinea il principio “Connect”, connessione e collaborazione. Tra uomo e uomo, certo. Ma anche, sempre di più, tra uomini e macchine. Alla ricerca di una comprensione più profonda delle une e degli altri.

Seguici su:
https://www.facebook.com/COMAU/
https://www.instagram.com/comaugroup/
https://twitter.com/comaugroup
https://www.linkedin.com/company/comau/
https://www.facebook.com/eDO-Robot-248629218934562/

Credits.
Direttore creativo esecutivo: Francesco Milanesio; Copywriter: Gabriele Di Donato; Art director: Riccardo Albertazzi; Art director jr: Arianna Passaggio e Giulia Giordano; Social media manager: Eleonora Valerisce; Account/Project Manager: Alessia Raffaele.

Giugno 25, 2018

LA CUSTOMER JOURNEY VA IN CROCIERA, CON COSTA APP MOBILE.

Relax e benessere allo stato dell’arte, cullati dalle onde e coccolati dallo staff di bordo. Una vacanza a bordo di una nave da crociera Costa ha tutti i requisiti per diventare un ricordo indelebile.
Oggi, questa esperienza appagante e sinestesica si arricchisce di una customer journey digitale. Grazie a Costa App, la nuova applicazione smartphone che abbiamo realizzato in partnership aziendale con un team di colleghi del gruppo Reply.

Come funziona? Grazie all’app, la tua crociera inizia prima ancora di imbarcarti: puoi accedere al planning delle escursioni previste nelle varie località di scalo, e poi prenotarle comodamente, una volta a bordo. Da un’unica schermata del tuo smartphone, accedi a tutte le informazioni dell’itinerario: porto di approdo; orari di arrivo, imbarco e partenza; previsioni meteo e attività della giornata.

Scrollando il menu, puoi farti venire l’acquolina in bocca scegliendo e prenotando il tuo ristorante preferito; oppure collegarti alla chat per condividere con i compagni di vacanza opinioni, appuntamenti, commenti e magari chiedere consigli ai crocieristi più “navigati”. Un’ulteriore opzione ti permette di tenere d’occhio il tuo budget personale di spesa.
Infine, puoi gestire il tuo profilo CostaClub, con i punti che hai accumulato e i benefici fruibili sia a bordo che a terra, progettare le crociere future e rivivere le emozioni di quelle passate.

 Inizialmente disponibile su Costa Diadema, Costa Fascinosa e Costa Favolosa, e a breve utilizzabile da tutti i passeggeri delle navi Costa, la nuova app è nata sotto la direzione strategica del digital team di Costa Crociere in partnership con il network specializzato di Reply.

Alla sua realizzazione hanno contribuito, insieme a Triplesense Reply : Open Reply, per lo sviluppo delle App, dei servizi applicativi a supporto e della governance end to end del progetto; Aktive Reply per la realizzazione del sistema di publishing su piattaforma Adobe AEM; Discovery Reply per la gestione e sincronizzazione dei contenuti visuali e testuali, tramite Discovery E-DAM; Cluster Reply per il Product Planning.

Credits.
Costa Crociere:
Head of Digital Customer Experience & Design: Simone Arecco;
Digital Customer Experience coordinator: Paola Capelletto.
Triplesense Reply:
Executive Creative Director: Francesco Milanesio; UX Designer: Jacopo Moretto, Valentina Genovese; Art Director: Emanuele De Donno, Martina Gay; Project Manager: Francesco Sica.

Marzo 15, 2018

FOR THINKERS, DESIGNERS AND CODERS. APPUNTAMENTO AL CSS DAY E ALLA NETWORKING NIGHT.

Beer2Beer, il primo networking drink in cui convivialità e professionalità possono "fermentare" insieme.

NETWORKING NIGHT: DISEGNATA PER CREARE RELAZIONI.
"Digital Designa Days" è un evento di tre giorni che comprende conferenze, workshop e masterclass dedicatI al mondo digitale.
Durante la serata di Sabato 17 marzo ci sarà un'occasione unica di incontro tra professionisti del settore: la Networking Night, che abbiamo organizzato grazie a DDD e in collaborazione con Chiara Luzzana, sound designer internazionale.

Per rendere più informali gli incontri, abbiamo ideato un evento nell'evento: Beer2Beer, il primo networking drink in cui convivialità e professionalità possono "fermentare" insieme.
La birra creata per l'occasione evoca tutti gli attori del digital: creativi, designer, programmatori, grazie al nome "Think, Design, Code". Le etichette rosso-verde-blu, richiamano i colori dello spettro RGB e diventano il punto di partenza dell'experience: combinando le birre e i colori delle etichette, gli ospiti potranno accedere a un gioco interattivo instant win con lo scopo di formare dei veri digital team!

CSS DAY
Nell'era della comunicazione digitale, l'importanza del contenuto è certificata. Ma da cosa dipende l'aspetto estetico delle pagine web?
La risposta è CSS, acronimo di Cascading Style Sheets, ovvero Fogli di Stile a Cascata. Essenzialmente, si tratta di un linguaggio che gestisce il design, la presentazione e la posizione degli elementi di pagina: il modo in cui i contenuti vengono fruiti.

La giornata faentina del "CSS Day" rappresenta un'importante ratifica del ruolo cruciale assunto dalla tecnologia CSS in questa fase espansionistica del web. Sul tavolo diversi argomenti: dalle metodologie Variable Fonts e BEM alle tecnologie LESS o SASS, oltre a Framework come BootstrapFoundation, e relative best practices.Saremo presenti al'evento con un desk dedicato: uno spazio per condividere visioni e competenze di Frontend Development e fare proficue e piacevoli conoscenze.

Febbraio 15, 2018

POLTRONA FRAU E TRIPLESENSE REPLY IN AULA CON GLI STUDENTI DEL MIMEC BOCCONI.

La partita dell’innovazione si vincerà giocando in squadra: enti formativi, studenti, aziende ICT, imprese.

Non sappiamo dove ci porterà la rivoluzione tecnologica in atto. Alcuni dei suoi frutti sembrano ancora acerbi, altri sono già mature certezze.
Di certo, società e mercati sono cambiati a una velocità e con una profondità mai viste prima. Una trasformazione che ha portato con sè benefici e opportunità, ma anche gap pesanti tra un’offerta di lavoro sempre più orientata all’ICT e una domanda spesso inadeguata per qualità e quantità.
È chiaro che serve un cambio di marcia deciso da parte di tutti gli attori in campo. A partire dai temi cruciali dell’educazione e della formazione, per garantire che le competenze digitali e le novità tecnologiche diventino patrimonio comune.

La partita dell’innovazione si vincerà giocando in squadra: enti formativi, studenti, aziende ICT, imprese. E così, eccoci all’Università Bocconi, nelle aule del MiMeC, Master in Marketing e Comunicazione. Insieme a noi di Triplesense, Poltrona Frau, leader nel campo dell’arredamento contemporaneo di alta gamma. Di fronte, gli studenti del workshop di Digital Marketing. Ai quali abbiamo proposto di misurarsi, divisi in team di lavoro, su un vero brief: costruire una strategia di digital marketing mirata ad aumentare la visibilità web di poltronafrau.com, attraverso un’analisi in-depth della provenienza degli utenti e dei relativi canali di acquisizione, e un’analisi della customer journey all’interno del sito stesso.
I risultati? Eccellenti. Difficile scegliere il progetto più innovativo. Tanto che il management di Poltrona Frau ha voluto premiare il team vincitore in modo tanto estemporaneo quanto coerente con lo spirito del workshop.

Così, un emozionatissimo gruppo di aspiranti strategist è andato a ritirare il premio direttamente a Tolentino, nel quartier generale dell’azienda. Qui, nel primo dei due giorni previsti, i ragazzi hanno visitato il museo Poltrona Frau e poi il reparto produzione, partecipando a mini labcamp tra divani di lusso e sedili di supercar; all’indomani, dopo un incontro con le Risorse Umane, hanno presentato di fronte al Team Marketing il progetto vincitore, comprendente un simulatore che, tramite la fotocamera dello smartphone, permette di visualizzare il prodotto prescelto all’interno dell’ambiente in cui sarà posizionato.
nsomma, una full immersion appagante e coinvolgente. Esperimenti come questo moltiplicano il valore del percorso didattico, rafforzano il legame scuola / impresa e, non ultimo, generano energia positiva. E, ci auguriamo, anche innumerevoli tentativi di emulazione.

LAVORA CON NOI

Siamo sempre alla ricerca di talenti e nuove collaborazioni. Controlla le posizioni aperte e contattaci.

line-footer

© 2020 Triplesense Reply - A Reply Digital Experience S.r.l. Business Unit VAT number: IT 11148820159​. All rights reserved.